NEWS

“Qualcosa si può fare”, artisti uniti per il terremoto

UN AIUTO PER LE VITTIME DEL TERREMOTO DEL CENTRO ITALIA. QUESTA LA SICILIA SOLIDALE CHE ORGANIZZA TRE EVENTI ALL’INSEGNA DELLA MUSICA. AL VIA, INFATTI, ”QUALCOSA SI PUO’ FARE” – ARTISTI SICILIANI PER IL CENTRO ITALIA”. LE DATE DA SEGNARE SUL CALENDARIO SONO DOMENICA 18, VENRDI’ 23 E DOMENICA 25 SETTEMBRE. DA MARIO VENUTI A MARIO INCUDINE, PASSANDO PER ELONORA TOMASINO, CHIARA MINALDI E TANTI ALTRI.

Gli interi ricavati delle serate di “Qualcosa si può fare” saranno devoluti all’Anci, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. le somme giungeranno ai primi cittadini  dei Comuni colpiti. La raccolta verrà realizzata nelle piazze deputate, alla presenza di uomini delle Istituzioni.I tre appuntamenti saranno presentati da Mario Caminita, Massimo Minutella e altri speaker delle radio siciliane.

Si comincia domenica 18 settembre, alle 21, in piazza Duomo a Terrasini con Othello, Marcello Mandreucci, Radio Sud, Nkantu d’Aziz featuring Raffaella Daino, Sara Romano, Beati Paoli, Alessandro Mancuso, I Kalvi featuring Alessandra Ponente, Francesco Vannini, Christian Carapezza, Ivan Fiore, Ernesto Maria Ponte, I Sansoni, Cristiano Pasca.

Si prosegue venerdì 23 settembre, sempre alle 21, al lungomare di Cefalù in compagnia di Mario Venuti, I Cirrone, No hay problema, Eleonora Tomasino, Giulia Catuogno, Taligalè, Alessio Scarlata, Carmelo Fileccia, Toti e Totino, Roberto Pizzo.

Gran finale, poi, domenica 25 settembre alle 21 al Teatro Di Verdura di Palermo. Sul palco si alterneranno Mario Incudine, Frequenze Retrò, Chiara Minaldi, Pupi di surfaro, Tamuna, Tre Terzi, Le Formiche, Arie di Sicilia, Stefano Piazza I Respinti.

Gli artisti venderanno i propri album nelle tre piazze e devolveranno l’intero ricavato alla causa di “Qualcosa si può fare”.

Tra i media che sosterranno la manifestazione: RaiTv, RadioRai, Radio Action, Radio One, Prima Radio, Radio Time e Tele Occidente, Radio e Tv Azzurra, Media News e Tele One.