NEWS

la canzone promemoria

“La Canzone Promemoria”, il primo singolo del compositore palermitano Ciccio Leo ft Simona

“La Canzone Promemoria” è il primo singolo del compositore, produttore e arrangiatore palermitano Ciccio Leo. Un brano propositivo, allegro e fresco con sonorità tipicamente soul che strizzano l’occhio al funk il tutto realizzato con un organico totalmente acustico:

«Questa song nasce col fine reale di “Canzone Promemoria”, che ci ricordi di staccare ogni tanto la spina dalla nostra frenetica routine a favore di momenti di riflessioni da dedicare a noi stessi. Citando alcuni versi del brano dovremmo provare a “non pensare troppo in là” e stare attenti a non perdere di vista ”l’oggi“ perché quello potrebbe non tornare mai più. Dal punto di vista musicale questo brano rappresenta una vera “pausa dalla vita” , infatti, le armonie sono molto semplici, ben distanti dal mio background musicale legato al jazz/neosoul. Stiamo parlando infatti dell’immortale GIRO DI DO che mi ha permesso di avere una struttura molto quadrata favorendo la fitta scansione metrica di questo brano».

Il videoclip ufficiale del brano segue esattamente la trama de “La Canzone Promemoria” ed è diviso in due sezioni: dall’intro del brano alla fine del bridge troviamo riprese di scene della vita quotidiana della protagonista, Simona, impegnata nella gestione della casa, nella scrittura e nelle mille faccende da sbrigare ogni giorno. Nel ritornello ci ritroviamo in una location con i musicisti in scena vestiti con i più strambi vestiti e accessori che simboleggiano l’inizio della “pausa dalla vita”, entrando in un mondo surreale dove ognuno di noi è libero “dai cliché” di questa triste società”.
Il video termina con un fermo immagine dell’ultima clip: selezionato come cover del singolo.

“La Canzone Promemoria” è il primo di uno degli episodi che comporanno il nuovo EP del pianista palermitano :

Voce: Simona
Wurltizer/Hammond: Ciccio Leo
Tromba: Samuele Davì
Sax Tenore: Fabiano Petrullo
Chitarra EL/AC: Manfredi Tumminello
Basso: Massimo Calì
Batteria: Luca Trentacoste

Nato a Palermo, classe ’94, frequenta le scuole a Caltanissetta e inizia gli studi musicali all’età di 4 anni sotto la guida del M° D. Carmina e del M° M.Petitto presso l’Associazione “Musica e dintorni”.
A sei anni inizia il percorso di studi accademico di Pianoforte Classico presso il Liceo Musicale pareggiato “V. Bellini” di Caltanissetta sotto la guida del M° G. La Marca.
Terminata la maturità Classica si trasferisce a Palermo per frequentare il corso di Pianoforte Jazz presso il conservatorio di Palermo.
Nel Marzo 2016 conclude il Diploma Accademico di I livello in Pianoforte Jazz con 110/110, lode e menzione alla tesi.
Durante il soggiorno Palermitano si integra facilmente nella scena musicale locale.
Inizia a collaborare con i docenti del Conservatorio dove studia e già dai primi anni è pianista accompagnatore delle classi di Canto Jazz del Conservatorio e della Fondazione Europea di Musica Jazz “The Brass Group” di Palermo.
Nel 2014 inizia la propria attività di arrangiatore/compositore e fonda il #RedIngProject col quale partecipa e concorre a diversi concorsi di musica jazz aggiudicandosi il Primo Premio Assoluto del concorso “B. Albanese” di Caccamo, Primo Premio (cat. gruppi) del concorso “Pippo Ardini” di Palermo, Primo Premio del concorso “Enzo Randisi” di Palermo.
Nel Maggio del 2018 vince col #RedIngProject il “Premio Nazionale delle Arti” indetto da MIUR nel contesto del “Venezze Jazz Festival” tenutosi a Rovigo.
Dal 2013 al 2018 svolge un intensa attività concertistica su territorio nazionale ed europeo con i”Jumpin’up”, swing band palermitana di 8 elementi che lo porta a suonare in alcuni dei Jazz/ Swing Festival e Jazz Club più prestigiosi d’Europa (Breda Jazz Festival, Half Note Jazz Club di Atene, Rock That Swing Festival di Monaco, Festival de Mirande, Summer Jamboree di Senigallia, City of Derry Jazz Festival) e concerti in molte città italiane ed europee (Graz, Monaco, Malta, Biberach, Kassel, Leibnitz, Hohenems, Viechtach, Napoli, Roma, Desio, Treviso, Lipsia etc…).
Nel 2014/15/16 frequenta i seminari tenuti dal “Berklee College of Music” di Boston in occasione delle “Umbria Jazz Summer Clinics” dove ha l’onore di condividere il palco durante le Jam Session notturne con alcuni tra i jazzisti più affermati del panorama internazionale (Joey Calderazzo, Cory Henry, Jacob Collier, Justin Faulkner, Fabrizio Bosso etc…). Nell’inverno del 2016 viene chiamato da David Boato, noto trombettista e docente di tromba delle Clinics, per una tournée con un quintetto internazionale che tocca alcuni dei club più prestigiosi del nord Italia (Al Vapore di Marghera, Cantine dell’Arena di Verona).
Nel Settembre del 2017 ha il piacere di iniziare un percorso di collaborazione con la Lab Orchestra di Palermo che lo porta a suonare con artisti di spessore della scena musicale pop italiana (Mario Venuti, Marco Masini, Paolo Belli, Silvia Mezzanotte, Carmen Ferreri, Matteo Becucci, Moreno, Miele).
Il 2 Luglio 2018 completa il Diploma Accademico di II livello in Pianoforte Jazz con 110/110, lode e menzione alla tesi.
Nel Luglio 2019 sarà assistente pianista del Berklee Summer School at Umbria Jazz, corsi estivi del prestigioso Berklee College of Music di Boston che si svolgeranno durante l’Umbria Jazz Festival a Perugia dl 21 al 28 Luglio.
Attualmente vive e lavora a Palermo come pianista/arrangiatore/produttore.