NEWS

“Il canto del sole e della luna”, al Teatro Andromeda il concerto di musica medievale di Ginevra Gilli e Melko Van Kaster

Il Teatro Andromeda di Santo Stefano di Quisquina ospiterà questa sera, giovedì 3 agosto, lo spettacolo per arpa celtica e violino dal titolo “Il canto del sole e della luna”. Sul palco Ginevra Gilli e Melko Van Kaster, uniti in un’esibizione ispirata dalle più antiche leggente popolari sul Piccolo Popolo in cui la musica ha lo straordinario scopo di riprodurre le atmosfere fatate descritte dai libri di favole. Il concerto inizierà alle ore 21.

Il violinista Melko Van Kaster e l’arpista Ginevra Gilli, uniti dalla loro passione per la cultura celtica e per l’epoca medievale, creeranno sul palco del Teatro Andromeda un’armonia suggestiva, offrendo la possibilità di gustare quell’atmosfera che si viveva nelle corti medievali. Lo spettacolo del duo: “Il canto del Sole e della Luna”, infatti, offre allo spettatore un viaggio attraverso i secoli, cavalcando le melodiose note prodotte dal delicato e travolgente connubio del suono ancestrale dell’arpa celtica e del violino, e portandolo a rivivere l’atmosfera tipica delle corti medievali e rinascimentali.

Ginevra Gilli e Melko Van Kaster, dunque, oltre a suonare le tipiche e tradizionali musiche del periodo medievale e rinascimentale europeo e della cultura celtica, con l’ausilio della voce sottile e delicata, cantano e raccontano storie di epoche ormai lontane.
Due veri e propri bardi cantastorie che, girovagando di corte in corte, raccontano gesta eroiche di cavalieri, di amori perduti, di dame rapite e poi salvate, di nobili e antiche casate, trasformando chi ascolta in cavaliere, principessa, mago, re ed avventuriero.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]