NEWS

QUATTRO-palco

Quattro, in scena a Palermo al Ridotto dello Spasimo

Quattro, il progetto artistico che nasce dall’idea di proporre al pubblico l’arte di quattro front-man con la passione condivisa per la musica, si esibirà in concerto per i fan palermitani il prossimo mercoledì 24 maggio presso il Ridotto dello Spasimo-Blue Brass. Sarà facile, per gli ascoltatori, rimanere affascinati dall’energia e dalla complicità di  Claudio Terzo, Manfredi Tumminello , Umberto Porcaro e Ferdinando Moncada che proporranno un repertorio variegato e ricco di tutti i generi musicali. Lo spettacolo prevede un doppio set: ore 20.35 e ore 22.35.

Quattro è passione comune per la chitarra acustica condivisa da quattro voci uniche, ognuna nel proprio genere. Si tratta di Manfredi Tumminello, Claudio Terzo, Umberto Porcaro e Ferdinando Moncada, veterani dei palchi da solisti o con le rispettive band. Quel che viene fuori dal progetto Quattro è un’accurata selezione di brani interpretati dai 4 musicisti e cantanti in chiave totalmente acustica e in polifonia vocale. Le sonorità dei Quattro si alternano e si accompagnano fino a diventare un’unica chitarra e una sola voce. Ogni loro esibizione trasuda energia, magia, atmosfera e calore, per divenire uno spettacolo vivace e frizzante, ricco di virtuosismi musicali. Calore è proprio la parola che maggiormente caratterizza il progetto, perché è questa la sensazione che prova chi ascolta un live di Quattro, ed è presente anche nella scelta dei brani. Un progetto che non ha limiti, un progetto in cui ogni pezzo viene rivisitato in chiave acustica, senza paura di proporre un repertorio variegato che abbraccia tutti i generi musicali. Sarà possibile ascoltare ad esempio “I‟m on fire” di Bruce Springsteen, un medley swing, la colonna sonora di “Un tranquillo week end di paura”, brani dalle sonorità blues e tanti altro. La formula magica è rappresentata da una grande complicità dei Quattro chitarristi, grande capacità tecnica (evidente anche durante i momenti di improvvisazione presenti durante il live), amore e rispetto per la musica, lo strumento e il pubblico.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]