Davide Campisi news

Enna e Taormina: doppio Live settimanale per Davide Campisi

Saranno due gli appuntamenti che vedranno il Maestro Davide Campisi esibirsi dal vivo sul palco del Sorseggio ad Enna venerdì 1 giugno  e sabato  2 giugno a Taormina al Casamatta.

Un sound mediterraneo, caldo e ritmato, la ritualità intima del suono si apre a un incontro sperimentale in cui sonorità mediterranee si allineano a tutto ciò che è modernità. Un percorso di sperimentazione che parte dalla volontà di tracciare un legame tra l’identità profonda del proprio essere e l’apertura al mondo circostante.  

Tutto questo e’ Democratica, il progetto discografico di Davide Campisi che presenterà venerdì 1 giugno al Sorseggio ad Enna accompagnato da  Andrea Ensabella  chitarra elettrica ed acustica, Mariano Di Stefano  chitarra acustica e voce, Fabio Leone  basso elettrico, Francesco Argento  batteria.

Con una formazione ridotta invece sabato 2 giugno  si esibirà al Casamatta di Taormina . Sul palco i compagni di viaggio saranno Mariano Di Stefano chitarra classica e voce e  Andrea Ensabella  chitarra acustica. 

Davide Campisi è un artista siciliano che si è sempre occupato di stili e tecniche degli strumenti ritmici della tradizione musicale popolare del Sud Italia, in particolar modo dei tamburi a cornice.

Oggi prosegue la ricerca sui ritmi ancestrali del cuore isolano sperimentando sui suoi tamburi forme sonore e tecniche espressive nuove e contemporanee che hanno trovato spazio negli spettacoli del gruppo ennese di musica etnica I Petri Ca Addumunu (di cui è stato membro fondatore) e nel proprio percorso personale da solista nonchè nelle formazioni di diversi progetti musicali in cui è inserito come percussionista. Ultimamente ha collaborato con vari artisti partecipando a diversi progetti musicali e alla realizzazione di prodotti audiovisivi, in qualità di percussionista e in qualità di  autore ed esecutore di colonne sonore. Da tre anni conduce corsi di tamburo a cornice come percorsi a sè  o integrati ad altre forme e tecniche di espressione artistiche quali teatro e danza.

Nel 2013 ha condotto un laboratorio di percussioni all’interno del progetto Europeo “Melodie del silenzio” (afferente al programma Youth in Action), riferito ad un gruppo di partecipanti costituito da persone sorde e udenti; negli anni precedenti ne ha condotto diversi altri in comunità terapeutiche assistite.

Nel 2015 porta nei teatri e nelle piazze il nuovo progetto musicale da solista dal titolo  “BADR”(luna piena)con questo lavoro arriva tra i primi 8 finalisti su 1.500 partecipanti al contest del concertone del primo maggio a Roma.

Nel 2017 è finalista al concorso Premio Andrea Parodi. Attualmente è uscito il suo nuovo album con l’etichetta discografica CNIunite  dal titolo “Democratica”