NEWS

“Cantastorie di ieri e di oggi” al Sicily Folk Fest: stasera a Palermo

Prosegue questa sera, con uno spettacolo dedicato ai “Cantastorie di ieri e di oggi”, il Sicily Folk Fest. Giunto alla terza edizione, il festival della musica folk siciliana approda finalmente a Palermo, presso l’ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza.

Sicily Folk Fest fa tappa a Palermo, con una serata dedicata ai “Cantastorie di ieri e di oggi”, presso l’ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza. L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si alterneranno sul palco con i loro caratteristici “cartelloni”, i cantastorie Luigi Di Pino di Giarre e Nonò Salamone di Sutera. Chiuderanno la serata il duo Nabucco, formato da Viviana Militello (voce recitante) e Valerio Cairone (organetto e percussioni) rappresentanti della scuola moderna.

Nonò Salamone vanta in carriera collaborazioni con artisti del calibro di Cicciu Busacca, Rosa Balistreri (con la quale ha fatto diverse tournèe) e Ignazio Buttitta, musicando diverse sue poesie in particolare due a lui molto care “U lamentu pi la morti di Salvatore Carnevale” e “Lu Trenu di lu Suli ”. Viviana Militello si rifà invece ai miti, alle leggende e alle fiabe raccolte anche da tradizioni diverse da quella siciliana, reinterprentadole però nella sua lingua e impreziosendole con l’infinito strumentario di Valerio Cairone.

Sicily Folk Fest nasce con l’intento di riscoprire, riproporre e promuovere le tradizioni musicali siciliane nel contesto di interculturalità tra il Mediterraneo e l’Europa. La manifestazione prevede la realizzazione dei sei eventi musicali. Per la prima volta approda a Palermo, nella sua terza edizione, per unire l’Isola in un unico movimento musicale in cui verranno rappresentate le molteplicità e le peculiarità musicali che la rendono unica al mondo.