NEWS

“State of the art”, il nuovo album live del Fabrizio Bosso Quartet

“State Of The Art” è il nuovo doppio album live di Fabrizio Bosso, uscito venerdì 7 aprile 2017, in 2CD, digitale e dal 5 maggio in 2LP per la Warner Music. I CD sono stati registrati dal vivo durante i concerti di Roma, Tokyo e Verona, cercando di fissare tra le varie tracce alcuni momenti memorabili del tour dell’anno scorso con il suo quartetto. State Of The Art di Fabrizio Bosso è, dunque, un’istantanea fedele di una fase tra le più felici nella carriera del trombettista, ancora oggi impegnato in 4ET con numerose date in Italia e all’estero.

“Quando ho deciso di mettere in piedi questo quartetto, non l’ho fatto pensando a un disco. Avevo piuttosto voglia di ascoltare la mia musica suonata da altri musicisti, con un’energia e un “colore” che fossero diversi, freschi. Questo è il suono del mio presente e loro sono, oltre che degli amici, anche i musicisti che mi appagano di più sul palco perché capaci di tirare fuori il suono che ho in testa. Con loro, il mio grande lusso è che potrei permettermi di non suonare e la musica funzionerebbe ugualmente.” Così, sui suoi canali social, Fabrizio Bosso descrive “State Of The Art”, progetto in grado di mettere in risalto il suo noto talento per l’improvvisazione e la cifra compositiva sempre riconoscibile (Rumba For Kampei, Mapa, Black Spirit, Dizzy’s Blues, Minor Mood). Gli album mettono contemporaneamente in risalto il ruolo di leader di Bosso, capace di emergere in prima persona e di lasciare, nello stesso tempo, tutto lo spazio necessario ai suoi colleghi per esprimere le singole personalità. Si tratta del pianista Julian Oliver Mazzariello, del batterista Nicola Angelucci, del contrabbassista Jacopo Ferrazza che sostituisce (in 8 delle 10 tracce dell’album) Luca Alemanno, storico contrabbassista del quartetto di Bosso.
Per ogni traccia dell’album la musica del Quartet ha il potere di rinnovarsi costantemente. I brani originali si vestono di una luce diversa, inedita e gli standard si personalizzano, arricchendosi di nuove sfumature. Vengono raccontate storie vere, pure, attimi di calore del pubblico, momenti di gioia e di tensione. Tutti questi elementi fanno di State Of The Art un album che riesce a fissare il suono di quello che è diventato Fabrizio Bosso oggi, dopo oltre venti album incisi come leader, collaborazioni eccellenti e diversi tour in giro per il mondo. Ma il progetto ha anche la capacità di restituire all’ascolto tutta l’urgenza di un album interamente registrato dal vivo, con tutta la tridimensionalità dell’esperienza live.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]