NEWS

Serata finale del Sicily Food Fest: in scena Kaiorda e Swingrowers

Anche questa edizione del Sicily Food Fest di Cefalù volge al termine. Questa sera, infatti, si terrà l’ultima attesa serata della manifestazione cefaludese alla quale parteciperanno, come di consueto, artisti di strada, intrattenitori per attività ricreative per i bambini, esperti dell’artigianato e degli antichi mestieri e, naturalmente, musicisti live. Per l’appuntamento conclusivo si esibiranno alle ore 18 i Kaiorda, nella suggestiva location dell’antico Lavatoio del centro storico, tra il fruscio dello scorrere dell’acqua e spiragli della luce all’imbrunire; alle ore 22 sarà la volta degli Swingrowers che, dopo il successo del tour mondiale, tornano a Palermo con la loro musica neoretrò.

La band Swingrowers è formata da Roberto Costa (Producer, Programmer, Dj), Loredana Grimaudo (singer, writer); Alessio Costagliola (guitarist) e Ciro Pusateri (saxophonist, clarinetist). Gli Swingrowers hanno aperto concerti per Parov Stelar, Chinese Man e Caravan Palace. Oltre ad aver realizzato remix ufficiali per Caro Emerald, pubblicato remix per l’Island Records. Hanno anche intrapreso collaborazioni musicali con i Lost Fingers, Gypsy Hill ed i Too Many T’s e Pony Montana della Feel Good Production. Dopo il loro primo album di debutto ‘Pronounced Swing Grow’ers’, editato nel 2012, la band ha di realizzato il loro secondo album ‘Remote’ alla fine del 2014. Inoltre, gli Swingrowers annunciano la partecipazione il 24 settembre al Blue Note Jazz Festival a Yokohama organizzato dal Blue Note di Tokyo, in attesa dell’uscita del loro terzo album prevista per il 2018. Dall’album è stato già estratto il primo singolo con video dal titolo “Butterfly”.

Immediatamente identificabili attraverso il loro sound decisamente acustico, i Kaiorda si confermano una delle realtà musicali più consolidate e apprezzate dell’attuale panorama culturale palermitano. L’ensemble Kaiorda è formato da: Emanuela Fai – voce; Elisa Taormina – voce recitante; Virginia Maiorana – fisarmonica; Bruna Perraro – flauto traverso, cori; Claudio Arena – flauti diritti; Massimo Laguardia – tamburelli, tammorre e percussioni; Raffaele Pullara – chitarra, violino, mandolino; Massimo Provenzano – basso; Paolo Carrara – chitarra barocca, chitarra battente, bouzouki, liuto, tiorba. Il loro tratto distintivo è, decisamente, la straordinaria capacità di fondere musica innovativa e tradizione.