NEWS

Sanremo 2017: Lele vince la categoria giovani. Ron, Ferreri, Al Bano e D’Alessio eliminati

L’allegro e divertente Sanremo targato Conti-De Filippi, nella quarta serata, ha un vincitore e quattro eliminazioni. Lele trionfa e con “Ora Mai” è il vincitore della categoria Nuove Proposte di questa sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo. Tra i big, invece, eliminati, a sorpresa, Giusy Ferreri, Ron, Al Bano e Gigi D’Alessio.

Archiviata la serata dedicata alle cover i 20 big in gara ripropongono al pubblico i propri inediti: il primo è Ron con “L’ottava meraviglia”, poi tocca a Chiara con “Nessun posto è casa mia”, a Samuel con “Vedrai”, ad Al Bano con “Di rose e di spine”, e così via fino ad arrivare ad Alessio Bernabei che è l’ultimo a salire sul palco dell’Ariston.

Tra un big e all’altro, però, spazio alla copertina di Maurizio Crozza, che si presenta nei panni del sondaggista Nando Pagnoncelli senza perdere l’opportunità di fare una stoccata politica a Renzi e alla rubrica “Tutti cantano Sanremo” con Gaetano Moscato, il nonno eroe che durante l’attentato di Nizza della scorsa estate ha perso una gamba per salvare i suoi nipoti, con la bella Marica Pellegrinelli, modella moglie di Eros Ramazzotti e con Antonella Clerici che accolta con un caloroso applauso presenta il nuovo programma “Standing Ovation”.

Senza mai perdere di vista la gara della sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo sul palcoscenico del teatro Ariston si esibiscono anche Karen Harding con “Take my breath away”, “Hot staff'”, “What a feeling” e “Call me” per omaggiare Giorgio Moroder, che ritira anche il premio Città di Sanremo e il dj Robin Schulz, con il brano “Shed a Light”.

In attesa del verdetto finale, spazio alla grande Virginia Raffaele, che dopo aver vestito, nella prima parte della serata, i panni di Sandra Milo, questa torna in scena senza maschere. Infine la roulette che decreta i 16 finalisti, e dunque, la quarta serata si conclude con l’eliminazione definitiva di Giusy Ferreri, Ron, Al Bano e Gigi D’Alessio.