NEWS

PALERMO, JOE LOVANO & SALVATORE BONAFEDE TRIO RICORDANO LA STAR MONDIALE DEL SAX JOHN COLTRANE

Nella cornice del Teatro di Verdura di Palermo, il sassofonista tenore Joe Lovano renderà omaggio questa sera, domenica 20 agosto, alla straordinaria musica di John Coltrane, una tra le personalità più importanti della storia mondiale del jazz. Lovano sarà accompagnato sul palco dal Salvatore Bonafede Trio per regalare ai fan palermitani un tributo emozionante e sottolineare quanto Coltrane, cinquanta anni dopo la sua morte, resti il principale punto di riferimento per gli amanti del genere e per gli appassionati del sax tenore.

John Coltrane, a partire dall’inizio degli anni Sessanta, ha portato il linguaggio jazz a ad un livello di potenza espressiva che pochissimi musicisti hanno eguagliato. Mezzo secolo dopo la morte di Coltrane, la critica considera il sassofonista tenore Joe Lovano come il maggiore rappresentante del suo strumento e uno dei migliori eredi della tradizione coltraniana.

Questa sera, Lovano vuole dedicare a questo gigante della musica del Novecento un omaggio importante, accompagnato dal Salvatore Bonafede trio composto da alcuni dei più prestigiosi jazzisti italiani come Salvatore Bonafede al pianoforte, Marcello Pellitteri alla batteria e Pietro Ciancaglini al contrabbasso. Con questo trio Lovano eseguirà alcune delle composizioni più memorabili di Coltrane, da quelle del periodo Hard bop a quelle più sperimentali degli ultimi anni, eseguendo anche capolavori come Giant Steps e A Love Supreme (quest’ultima composizione eseguita nel 1964 con lo storico quartetto costituito da McCoy Tyner, Jimmy Garrison ed Elvin Jones), pietre miliari della musica del Novecento. Lo spettacolo sarà introdotto dal regista Franco Maresco.

Nato nel 1952 a New York da una famiglia di origine messinese, Lovano ha suonato con i principali musicisti della scena musicale dagli anni Settanta in poi, come per esempio il leggendario Woody Herman, John Scofield, McCoy Tyner o il grande pianista Hank Jones, e attualmente si esibisce in concerto con il suo quartetto in tutto il mondo, ottenendo ovunque un successo di critica e di pubblico che pochi altri artisti possono vantare.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]