FREQUENZE RETRO' NEWS

Palermo, i Frequenze Retrò presentano il nuovo album all’Auditorium Rai

Tutto pronto per la presentazione di questa sera, all’Auditorium Rai di Palermo, del nuovo album dei Frequenze Retrò: “Nel cilindro di un mago”. A partire dalle ore 18.00 la band eseguirà i dieci brani inediti che compongono l’album attraverso i quali racconteranno il vivere presente con sensualità, ironia e meraviglia. La serata sarà arricchita dallo special guest Sergio Calì alla batteria e vibrafono. Con lui la band ha registrato ben tre tracce dell’album in studio.

La band Frequenze Retró è un quartetto acustico a corde Palermitano nato nel 2007 affondando le proprie radici nel jazz manouche. Sin dalla fondazione, l’obiettivo dei Frequenze Retrò è chiaro: dedicarsi alla rielaborazione di brani italiani ed internazionali di inizio secolo, prendendo in prestito le sonorità del Jazz Manouche, che nasce all’inizio del XX sec in modo esclusivamente strumentale. Il risultato di anni di rielaborazioni sonore e di ricerche è stato “Nel Cilindro di un Mago”, in cui le regole dello swing e del pop vengono rispettate ma con un’attenzione alle eccezioni che rappresentano da sempre un varco aperto alla sperimentazione tipiche della band.

Le dieci canzoni che compongono “Nel cilindro di un mago” si concretizzano come un affresco contemporaneo e sembrano tirate fuori da un cilindro pieno di meraviglia, riflessione, ironia e sensualità. Questa la tracklist: Chaise Longue; L’uomo dei sogni; Les toi; Boudoir; Il paese del sol; Ballarò; Il gioco delle parti; Luna Park; La begonia della zia Lucia; Quattro stracci. Testi e musiche sono di Valeria Graziani eccetto “Chaise Longue”, scritta con Salvatore Agate, “Les Toi” di Salvatore Agate e Soraya Lamrous e “Ballarò” di Salvatore Agate. “Un disco che amiamo definire semiserio perché ironico e serio al contempo. Suonato con strumenti di liuteria, ripresi in studio contemporaneamente per restituire l’energia dell’esibizione dal vivo. Attraverso queste dieci canzoni viene espressa la voglia di affrancarsi dalla noia, dall’indolenza, dall’aridità e dall’intorpidimento globale”, racconta la band. Il video (regia di Ruben Monterosso e Federico Savonitto) de “L’uomo dei sogni”, tratto dal primo singolo estratto dall’album, è un brano sulla reminiscenza, sul ricordo che, “partendo dalle percezioni sensibili che sono immagini delle Idee, – racconta la band – ci permette di riavvicinarci alle idee medesime che da sempre la nostra anima possiede avendole contemplate prima di venire sulla Terra e poi dimenticate entrando nel corpo”.

I Frequenze Retrò sono: Valeria Graziani (voce), Salvo Agate (chitarra petite bouche), Maurizio Crivello (chitarra grande bouche) e Luca De Lorenzo (contrabbasso). Hanno collaborato al disco: Sergio Calì (batteria e vibrafono), Roberto Gervasi (fisarmonica), Nicola Giammarinaro (clarinetto) e Rares Morarescu (violino).