Palermo, al Tatum Art la VII edizione del Premio Randisi

L’indimenticabile Enzo Randisi, caposcuola del jazz a palermo, sarà ricordato per il settimo anno consecutivo nel segno della sua tanto amata musica, con una nuova edizione del premio ENZO RANDISI, a lui dedicato. L’evento si terrà al Tatum Art di Palermo domani, martedì 16 gennaio, alle ore 20.45, come sempre in prossimità del giorno del suo compleanno. Il premio, voluto fin dal 2012 anche da Franca Randisi, moglie di Enzo e recentemente scomparsa, sarà conferito ad un artista siciliano che si è distinto durante la sua carriera per originalità, impegno e talento.

Enzo Randisi è stato un vibrafonista, pianista ed arrangiatore raffinato ed emozionante, da molti definito il primo vero jazzista palermitano. La sua carriera, lunga oltre 50 anni, è sempre stata caratterizzata da un carisma innato, da uno stile inconfondibile e da un’energia contagiosa. Scomparso il 27 febbraio 2006, ha, con passione, fondato con altri colleghi lo storico “The Brass Group” di Palermo, facendo in tempo a gustarsi lo splendido traguardo del riconoscimento dell’importante polo musicale siciliano come Fondazione, raggiunto alla fine di due travagliatissimi anni. Ha fermamente e volutamente scelto di vivere in una città difficile come Palermo suonando jazz ed esportando in tutta Europa il nome della Sicilia. Per questi e tantissimi altri motivi, da sette anni si celebra il suo ricordo con l’evento “Premio Enzo Randisi”.

Parteciperanno all’evento: Mimmo Cafiero, Loredana Spata, Riccardo Randisi, Riccardo Lo Bue, Giorgio Rosciglione, Bino Cangemi, Stefano India, Toni Piscopo, Massimo Merighi, Sergio Munafò, Claudio Giambruno, Marcello Pellitteri, Mimmo Cafiero, Ginevra Stracci, Kate Worker, Toti Cannistraro, Roberto Mezzatesta, Luca Trentacoste, Gaetano Presti, Gabriele Palumbo, Joe Costantino.