NEWS

“OMBRA. Canzoni della Cupa e altri spaventi” il tour teatrale di Vinicio Capossela a Catania

L’irresistibile Vinicio Capossela prosegue il suo affascinante tour “OMBRA. Canzoni della Cupa e altri spaventi” e porta la sua musica a Catania, il prossimo 9 marzo, al Teatro Metropolitan. Si tratta di un nuovo viaggio del cantautore tra i teatri d’Italia dedicato alla seconda parte del suo disco “Le canzoni della Cupa” in cui compaiono due lati: quello della polvere e quello dell’ombra. Una riflessione in musica sulla troppa luce digitale che distrae dalla zone d’Ombra in cui risiedono i nostri più profondi sentimenti.

Dopo aver suonato “Polvere” all’aperto, Vinicio Capossela suona il suo “Ombra” al chiuso dei teatri. Inizia, così, ad avventurarsi nella zona meno definita, dove il materico scompare per lasciare il campo alla proiezione dell’inconsistente: quella, appunto, dell’Ombra. Dice lo stesso Capossela: “l’Ombra è come una grande scatola in cui abbiamo buttato fin da bambini le cose che abbiamo temuto di mostrare. L’inconscio personale e quello collettivo stanno nell’ombra. Un’Ombra che non nasconde ma rivela: sentimenti, assenze, malebestie, animali totemici, radici, proiezioni, ritrovamenti, defunti, archetipi, draghi, duplicità. Ogni volta che una passione ci proietta oltre noi stessi essa genera un’Ombra… l’Ombra, questo confine labile tra luce e tenebra, tra coscienza e incoscienza. Tra sogno e consapevolezza.”.
In questa ipnosi si propone di trasportarci questo spettacolo. Uno spettacolo ricco di strumenti ad arco e a corde, di ombrografi e pianoforti. Uno spettacolo che denuncia la società estremamente digitalizzata in cui si perde l’inconscio collettivo che è il patrimonio folclorico della nostra tradizione popolare. Uno spettacolo che diventa “Uno stato ipnotico –continua Capossela- in cui è consentito addormentarsi, o uscire da sé, ma non usare uno smartphone”.