Nicolò Fabi festeggia 20 di carriera con “Diventi Inventi 1997-2017”

È in commercio “Diventi Inventi 1997-2017”, il nuovo album di Niccolò Fabi. Il disco festeggia e celebra vent’anni di carriera dell’artista ripercorrendo tutto il suo prezioso repertorio attraverso la reinterpretazione di sue canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. Il cofanetto è disponibile in una versione standard da 2 dischi, in cui il primo comprende l’inedito omonimo brano scritto appositamente per l’occasione ed una selezione di canzoni scelte dallo stesso Fabi nel suo catalogo e rivisitate in una versione più intima; il secondo disco è invece composto da una serie di rarità musicali, tra cui demo, provini di brani inediti rimasti nel cassetto e la versione live di “Attesa e inaspettata”, eseguita il 30 agosto 2010 a Mazzano Romano durante Parole di Lulù.

Sono passati vent’anni da quel 1996 quando nelle radio si affacciava timidamente il singolo “Dica”, solo un anno dopo, nel 1997 il brano sanremese “Capelli”, che lanciò quel ragazzo dai capelli arruffati nell’Olimpo della musica italiana. Da allora più di 80 canzoni, 8 dischi di inediti e collaborazioni prestigiose con Daniele Silvestri e Max Gazzé.

“Diventi Inventi 1997-2017” segna una svolta per Niccolò Fabi: “E’ l’album della mia maturità, crescendo sono migliorato, la parte più sincera di me è adesso, perché le mie parole hanno preso più spessore. Mi ritrovo di più in questo Niccolò, che in quello di dieci anni fa. Ho raggiunto la libertà di fare ciò che volevo, come lo volevo e questo è davvero un punto di arrivo, oltre non credo di poter andare”. Un album questo, che rappresenta un percorso verso la libertà attraverso il raffinamento di un linguaggio e di un pensiero, ma soprattutto di una sensibilità, quella che fanno di Niccolò Fabi ciò che è: “Meglio di come ho fatto non posso. Con questo linguaggio sono diventato bravo. Ora vorrei sperimentarne un altro…”, racconta.

Attachment