MUSICA INDIPENDENTE

“Lingue” è il nuovo disco di inediti di Tommaso Di Giulio

“Lingue” è il nuovo disco di inediti di Tommaso Di Giulio ed è in uscita domani 30 marzo per la Leave Music. Il disco esce che a tre anni di distanza da “L’ora solare”, parla del bisogno di imparare a comunicare in modi diversi da quelli che conosciamo ed è  stato anticipato dal singolo e video di “A chi la sa più lunga”. 

Tommaso Di Giulio, cantautore e musicista, è anche autore per altri artisti e compositore di colonne sonore per il teatro, il cinema e prodotti audiovisivi. Il suo nome è già arrivato al grande pubblico grazie alla collaborazione con Max Gazzè per Disordine d’Aprile, canzone che Tommaso ha scritto per lui, con cui duetta. E’ sua la colonna sonora di “Dieci Storie Proprio Così”: un film prodotto da Rai Cinema, vincitore ai Nastri d’Argento Documentari 2018, che tratta il tema della lotta alle mafie.

Il titolo “Lingue” nasce dal fascino esercitato dall’espressione inglese “speaking in tongues”, che sta ad indicare la glossolalia, una parola già usata dai Talking Heads che significa “parlare in altre lingue” e indica la pronuncia di ciò che sembra una lingua esistente ma è ignota a chi parla o a chi ascolta, parole mistiche e magiche, suoni ancestrali o sillabe apparentemente senza senso, come quelli che a volte sentiamo nei rituali religiosi di varie culture.

“Lingue” parla di come occorra una lingua nuova per relazionarsi con una persona fondamentale della tua vita che viene colpita da una malattia che velocemente sottrae la memoria, l’autosufficienza e la percezione della realtà, o almeno di quella che condivide la maggior parte della gente. Descrive viaggi in altre terre, chi arriva da lontano, parla del sesso e delle sue proprietà magiche.

Il disco contiene dieci canzoni elettriche che sono legate da un suono omogeneo ma profondamente originale. Ci sono l’amore per la psichedelia inglese e per le tre sacre B : Bowie, Battiato e Battisti .

Ecco la Tracklist 

01. Canzone per S

02. A chi la sa più lunga

03. Da lontano

04. Il mese più caldo

05. L’umidità

06. L’acqua su Marte

07. Le notti difficili

08. Piangi pure

09. Prendiamo esempio

10. Quello nello specchio

L’album, che il cantautore ha voluto dedicare a suo padre è stato anticipato dal singolo e dal video ‘A chi la sa più lunga’ realizzato da Davide Bart Salvemini. Racconta una psichedelica Odissea nello Spazio. «È una canzone sul disperato tentativo di individuare e tenersi stretto ciò che conta veramente, o meglio: chi conta veramente per noi», commenta Di Giulio.

Nella clip animata il cantautore è ritratto nelle sembianze di un Major Tom alle prese con la propria psichedelica Odissea nello Spazio, dove Tommaso, nei panni dell’esploloratore, si perde nell’universo alla ricerca della sua metà, dove le immagini fanno da specchio al tema della ricerca, nucleo su cui si fonda il testo del brano.