NEWS

La rivelazione polacca Kinga Glyk sul palco del Ma di Catania

Il pubblico catanese si è innamorato dell’eccezionale bassista polacca Kinga Glyk e sono i numeri a  dimostrarlo .  Infatti, dopo aver ottenuto  due sold out nel corrente mese di marzo, la stella nascente del jazz e della musica blues Kinga Glyk torna sul palco del Ma di Catania questa sera alle ore 21, esibendosi sulle note del suo album di debutto “Rejestracja” e del suo ultimo progetto  “Happy Birthday”. Durante il concerto Kinga suonerà il basso elettrico accompagnata da Stepien Vojcech alle tastiere e Irek Glyk alla batteria.

La star polacca Kinga Glyk sta a poco a poco confermando il 2017 come l’anno che la consacrerà una bassista di prima grandezza in tutta Europa. Infatti, sebbene sia molto giovane, ha già un’esperienza ed una disinvoltura sul palco invidiabili, conquistate suonando in più di 100 concerti ufficiali in diversi paesi europei e collaborando con molti grandi musicisti. Figlia d’arte, cresce in un ambiente familiare in cui la musica aveva un ruolo fondamentale e inizia a suonare il basso alla tenera età di 12 anni.Proprio in quel periodo entra a far parte della band il “Glyk Pik Trio”, instituita dal padre Irek, noto vibrafonista e batterista.Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e molte soddisfazioni soprattutto tra i fan delle nuove generazioni. Sul sito americano Bass Player United, ad esempio, il suo video “Tears in Heaven” ha superato i 20 milioni di visualizzazioni. Il successo di Kinga inizia nel 2015 quando viene nominata da Jazz Top e Blues Top (entrambi sondaggi di musica polacca) come “Nuova speranza”, “Chitarra Basso” e “Scoperta dell’anno”. Il suo stile jazz-blues-funk è riconoscibile sin dal suo album di debutto “Rejestracja”

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]