NEWS

L’ Alchemaya Tour di Max Gazzè arriva in Sicilia: questa sera, al Teatro Antico di Taormina

Questa sera (25 agosto)  Max Gazzè farà tappa col suo “Alchemaya Tour” al Teatro Antico di Taormina accompagnato dall’ ”Alchemaya Symphony Orchestra” – ribattezzata così per l’occasione – formata dalle eccellenze delle più grandi orchestre italiane e diretta dal Maestro Clemente Ferrari, con la partecipazione straordinaria della pianista coreana Sun Hee You.

L’ Alchemaya Tour arriva in Sicilia. Max Gazzè ha scelto di far risuonare le sue nuove creazioni in alcuni dei posti più belli e suggestivi di tutta Italia: così, questa sera, cornice dello spettacolo sarà il suggestivo Teatro Antico  di Taormina, dove non mancherà “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, canzone presentata con grande successo al Festival di Sanremo quest’anno e altri due nuovi brani contenuti nell’album “Se soltanto” e “Un brivido a Notte” (liberamente tratto da “La Canzone della Cortigianetta” di Gian Pietro Lucini).

Gazzè sarà accompagnato sul palco dall’ ”Alchemaya Symphony Orchestra” – ribattezzata così per l’occasione – formata dalle eccellenze delle più grandi orchestre italiane e diretta dal Maestro Clemente Ferrari, con la partecipazione straordinaria della pianista coreana Sun Hee You.

Il Gran finale del tour è invece in programma per il prossimo 2 settembre all’Arena di Verona. Il tour prende il nome dall’ ultimo album “Alchemaya”, il nuovo doppio album del cantante, bassista ed attore romano, può essere definita una piccola opera sinfonica, nata dalla fusione dell’eterna musica orchestrale e della più moderna elettronica dei sintetizzatori.

Il concept album, disponibile in doppio cd, triplo lp con card autografata e in digitale, raccoglie nel primo disco una vera e propria opera sinfonica originale in undici tracce, un viaggio tra classica, elettronica e avanguardia insieme alla Bohemian Symphony Orchestra di Praga, composta da sessanta elementi diretti dal Maestro Clemente Ferrari. Il secondo contiene invece alcuni successi di Gazzè rivisitati in un inedito riarrangiamento orchestrale, oltre a tre nuovi brani tra cui quello presentato a Sanremo.