NEWS

I Jack & the Starlighters a Palermo per rendere omaggio al re del soul Otis Redding

La Sicilia omaggia il re del soul Otis Redding con la nascita e con il concerto della prima Otis Redding tribute band d’Italia. I Jack & the Starlighters, mercoledì 15 febbraio, si esibiranno presso il Teatro Savio di Palermo con “Otis Redding Tribute show”. Gioacchino Cottone alla voce, Fabrizio Pacera alla batteria, Dario Lo Giudice al basso, Danilo Mercadante al pianoforte, Dario Pacera alla chitarra, da Samuele Davì alla tromba, Fabio Piro al trombone e Michele Mazzola al sassofono daranno vita a un concerto multisensoriale con lo scopo di celebrare la voce e lo stile del cantante leggenda della black music mondiale.

Grazie al talento dei Jack & the Starlighters il pubblico palermitano assisterà ad uno spettacolo davvero multimediale. Uno spettacolo in cui si uniranno vecchie e nuove forme di comunicazione per fare conoscere anche il lato estetico di Otis Redding. Definito più volte il re del soul ed il punto di riferimento della black music mondiale.

 I Jack & the Starlighters alterneranno alle più famose canzoni di Otis come “Cigarettes and coffee”, “(Sittin’ on) The dock of the bay”, “I’ve been loving you too long” e “These Arms of Mine”, i visual set e i documentari selezionati dalla vj Mapi Rizzo. Il concerto sarà arricchito dal corpo di ballo curato da Josh Rizzuto e Marika Riggio.

Questo progetto è nato da un’idea del cantante Gioacchino Cottone che, grazie al padre, è cresciuto ascoltando Otis Redding. Un amore sbocciato sin dalla tenera età, dunque, quello per il grande e celebre cantante statunitense. Un amore che ha spinto, appunto, i Jack & the Starlighters ad elogiare Otis con un concerto in suo onore per far conoscere al grande pubblico l’uomo che ha cambiato la storia della musica internazionale, aprendo una pagina indiscussa dell’R&B, del soul e del rap.