FREQUENZE RETRO' NEWS

I Frequenze Retrò tra gli artisti del Naso Art Fest

Il Jazz Manouche  dei Frequenze Retrò arriva al Naso Art Fest. Nei due giorni previsti, 20 e  21 luglio, il Festival avrà come protagonista il centro storico, cuore della città Naso, adibito ad un  vero e proprio palcoscenico naturale. Per la serata conclusiva, il quartetto acustico a corde si esibirà iPiazza Roma.

In occasione della seconda edizione del Naso Art Fest, il centro storico del comune nebroideo sarà adibito a vero e proprio palcoscenico naturale: piazze e vicoli saranno animati da musica, canti, storie antiche e moderne che tendono a valorizzare la cultura siciliana.

Saranno numerosi gli artisti strettamente legati al Paese che li ospita in questa due giorni di festa ed allegria, la cui direzione artistica è affidata a Oriana Civile, nasitana, esponente di spicco del folk-revival siciliano, che ha orientato le sue scelte proprio verso la valorizzazione delle tradizioni e dell’identità culturale.

Nella serata conclusiva del 21 luglio  si esibiranno in Piazza Roma i Frequenze Retrò,  il quartetto palermitano acustico a corde attivo dal 2007 e composto da Valeria Graziani (voce compositrice ed autrice), Salvo Agate (chitarra Petite Bouche e compositore), Maurizio Crivello (chitarra Grande Bouche) e da Luca De Lorenzo (contrabbasso e basso elettrico).

In scaletta i brani estratti dal loro primo album di inediti “Nel Cilindro Di Un Mago” definiti dai Frequenze Retrò “semiseri”ovvero sono  ironici e seriosi al contempo.

Questa la tracklist eseguita nel corso del tour: Chaise Longue; L’uomo dei sogni; Les toi; Boudoir; Il paese del sol; Ballarò; Il gioco delle parti; Luna Park; La begonia della zia Lucia; Quattro stracci. Testi e musiche sono di Valeria Graziani eccetto “Chaise Longue”, scritta con Salvatore Agate, “Les Toi” di Salvatore Agate e Soraya Lamrous e “Ballarò” di Salvatore Agate.

I brani inediti si alterneranno alle beneamate cover d’epoca che 10 anni fa’ diedero una spinta alla nascita dei Frequenze Rétro.