NEWS

Gli Swingrowers volano in Giappone per un concerto al Blue Note Club di Tokyo

Una notte di Santo Stefano speciale quella che aspetta la band Swingrowers. Il grppo, infatti, partirà alla volta del Giappone per esibirsi, il prossimo 26 dicembre, sul prestigioso palco del Blue Note Club di Tokyo per un evento jazz, swing ed electro dance pensato ad hoc per loro e per la presentazione dell’ultimo album “Hits&Remix” che è stato pubblicato lo scorso giugno dalla casa di distribuzione Rambling Records.

Gli Swingrowers, band italiana formata da Roberto Costa (Producer, Programmer, Dj), Loredana Grimaudo (singer, writer); Alessio Costagliola (guitarist) e Ciro Pusateri (saxophonist, clarinetist), è ormai nota in tutto il mondo (sono reduci da tour in tutta Europa, USA e Canada, Russia, India). L’evento in Giappone del prossimo 26 dicembre è organizzato dall’Istituto di Cultura Italiano a Tokyo dopo l’annullamento del Blue Note Jazz Festival di Yokohama, che li avrebbe visti protagonisti lo scorso 24 settembre come unica band italiana.

Gli Swingrowers hanno aperto concerti per Parov Stelar, Chinese Man e Caravan Palace. Oltre ad aver realizzato remix ufficiali per Caro Emerald, pubblicato remix per l’Island Records, hanno anche intrapreso collaborazioni musicali con i Lost Fingers, Gypsy Hill ed i Too Many T’s e Pony Montana della Feel Good Production. Dopo il loro primo album di debutto ‘Pronounced Swing Grow’ers’, editato nel 2012, la band ha di realizzato il loro secondo album ‘Remote’ alla fine del 2014. La band ha anche annunciato che nel 2018 uscirà il loro terzo album, da cui è stato estratto il primo singolo con video, “Butterfly”.