NEWS

ghali

Ghali annuncia le date del tour invernale: il 10 novembre ad Acireale

Ghali, la nuova superstar della scena musicale italiana, ha finalmente annunciato ai suoi fan che  dal 18 ottobre partirà il suo primo tour nelle più importanti arene indoor italiane. Una data siciliana in programma: sarà ad Acireale sabato 10 novembre al Pal’Art Hotel.

“Ho finalmente lo spazio e il tempo per farvi vivere un’esperienza, perché lo spettacolo che sto scrivendo sarà una cosa mai vista prima”. Così Ghali ha annunciato la pubblicazione delle date del suo tour che farà tappa al Pal’Art Hotel di Acireale sabato 10 novembre 2018.

Le date già annunciate:

18 ottobre Mantova, Palabam – Data Zero
20 ottobre Torino, Pala Alpitour
25 ottobre Firenze, Mandela Forum
26 ottobre Genova, RDS Stadium
27 ottobre Bologna, Unipol Arena
29 ottobre Assago (Mi), Mediolanum Forum
2 novembre Padova, Kioene Arena
3 novembre Ancona, Pala Prometeo
4 novembre Bari, Palaflorio
8 novembre Napoli, Teatro PalaPartenope
10 novembre Acireale, Pal’Art Hotel
13 novembre Roma, Palalottomatica

 

Ghali, artista italo tunisino, è nato a Milano e cresciuto a Baggio, nella periferia del capoluogo lombardo: un mix di origini che non manca di trasparire nelle sonorità delle sue tracce. La passione per la musica lo accompagna da sempre; entra così  nella scena rap italiana a partire dal 2011, anche se a farlo conoscere dal grande pubblico sarà poi  il suo primo singolo Ninna nanna, con il quale stabilisce il record di visualizzazioni con il più alto numero di ascolti solo nel primo giorno di pubblicazione.

Intanto l’artista continua a conquistare numeri straordinari su tutte le piattaforme e i social: le views dei suoi video su YouTube hanno superato i 450 milioni, dopo aver battuto tutti i record con “Cara Italia”, in poche ore dall’uscita, si è guadagnato la posizione n.1 nella TOP 200 charts di Spotify e ha raggiunto 4.200.000 views su youtube in un solo giorno (attualmente supera 70 milioni di views).

Ed è proprio la sua cultura multietnica e il suo passato difficile a farlo emergere e contraddistinguere dagli altri rapper milanesi. Caratteristiche queste che emergono forti dai suoi testi. Cresce in condizioni economiche certamente non rosee e discriminato per le sue origini, ha avuto la sola presenza di sua madre durante l’infanzia; il padre era – ed è tutt’ora – in prigione, come lui stesso racconta proprio nei suoi testi.

La trap di Ghali è fortemente influenzata  anche dal rap francesce, con il quale in entra in contatto anche grazie alla collaborazione con l’artista franco – algerino Lacrim: cupa e profonda, prende spunto dalle storie di quotidiana emarginazione della periferia urbana.