NEWS

Ermal Meta: Non Abbiamo Armi – Live fa tappa a Torrenova (Me) il 16 agosto

A grande richiesta si aggiunge una nuova data siciliana al Non Abbiamo Armi – Live di Ermal Meta in programma per il 16 agosto al Campo sportivo di Torrenova ( Messina ) alle ore 21.30. Il concerto è realizzato da Puntoeacapo in collaborazione con il Comune di Torrenova e Nuova Torrenova Pro loco.

Ermal Meta è indubbiamente tra gli artisti più attesi di quest’estate. Reduce dalla Vittoria del Festival di Sanremo 2018 in coppia con Fabrizio Moro, il cantautore di origini albanesi ha arricchito la sua fitta tournée con una nuova data in programma per 16 agosto al Campo sportivo di Torrenova ( Messina ) , un appuntamento che si aggiunge a quello dell’indomani: 17 agosto Teatro antico di Taormina.

Una grande produzione, una nuova e ricca cornice scenografica per un grande spettacolo. In scaletta ci saranno le 12  canzoni che compongono il nuovo album Non Abbiamo Armi – già disco d’Oro – accompagnate ad un repertorio nel quale spiccano brani ormai entrati di diritto tra i “classici” della nuova musica d’autore italiana.

Non abbiamo Armi, 3° album da solista per Emal Meta, racconta nelle sue 12 tracce sincerità e amore che scorrono attraverso ritmi incalzanti e momenti di grande intimità vestiti con suoni e melodie, che confermano il suo grande talento da cantautore.

Il videoclip di Non mi avete fatto niente (che ha superato le 20 milioni di views) con la speciale regia di MICHELE PLACIDO – affiancato da Arnaldo Catinari – racconta le immagini raccolte dai due autori attraverso la paura vissuta anche nella musica negli ultimi anni che è comune in ogni angolo di “questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra”.  Sono stati così inseriti dei sottotitoli che traducono il testo, diverse lingue: Francese, Turco, Russo, Tedesco, Norvegese, Islandese, Finlandese, Greco, Arabo, Ebraico, Giapponese, Cinese, Albanese, Spagnolo, Portoghese, Inglese, Swahili:

 

Ermal Meta nasce in Albania  nel 1981 e si trasferisce a Bari con la madre, il fratello e la sorella, troncando ogni rapporto con il padre, da lui definito violento. Cresciuto ascoltando musica classica, ha cominciato a suonare a 16 anni il pianoforte e la chitarra; ha fatto parte di vari gruppi prima di entrare a fare parte degli Ameba 4 in qualità di chitarrista. Tale gruppo ha preso parte al Festival di Sanremo 2006 nella sezione Giovani con il brano Rido… forse mi sbaglio, venendo tuttavia eliminato alla prima serata. Il brano è stato successivamente inserito nel loro unico album, intitolato Ameba 4 e prodotto dalla Sugar Music di Caterina Caselli. Poco dopo la band si scioglie.

Nel 2007 fonda il gruppo La Fame di Camilla, con il quale realizza gli album “La Fame di Camilla” (2009), “Buio e luce” (2010, contente la canzone che la band presenta in gara, sempre tra i “giovani”, al Festival di Sanremo) e “L’attesa” (2012).
Dopo lo scioglimento della band, Ermal Meta intraprende l’attività di autore firmando brani portati al successo da artisti noti della scena pop italiana quali Annalisa, Francesco Renga, Emma, Marco Mengoni, Chiara e Patty Pravo.

Il 27 novembre 2015 viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2016, tra le “nuove proposte”, con il brano “Odio le favole”, primo estratto dall’album “Umano”. A fine anno viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2017, dove viene promosso nella sezione “Big” è in gara con “Vietato morire”, titolo anche dell’album in uscita il 10 febbraio. Si classifica terzo, arrivando al ballottaggio finale, perso con Francesco Gabbani e Fiorella Mannoia.

A dicembre del 2017 il cantautore e compositore albanese naturalizzato italiano viene selezionato al fianco di Fabrizio Moro tra i 20 big che parteciperanno al Festival di Sanremo 2018, dove porterà il brano “Non mi avete fatto niente”. La canzone crea polemica dopo la prima sera: una parte del ritornello venne utilizzata da “Silenzio”, presentata tra i giovani nel 2016, e firmata da Andrea Febo, coautore del brano con Meta e Moro. Una volta appurata la storia della canzone, la RAI a norma di regolamento decide di mantenerla in gara, e il duo vince il Festival. Ermal pubblica il disco solista NON ABBIAMO ARMI.