NEWS

Due concerti in Italia per il bassista Peter Hook

Il 7 e il 9 aprile, rispettivamente al Teatro Quirinetta di Roma e all’Estragon di Bologna, torna in scena Peter Hook. Da Salford all’Italia per due concerti dal vivo in cui suonare due album con lo stesso titolo, ma che sono nella discografia di due gruppi diversi accomunati dallo stesso basso, quello di Peter Hook: Substance dei Joy Division e dei New Order.

Star del rock e della musica pop e dance, sia i Joy Division sia i New Order hanno prodotto album intitolati Substance e in entrambi c’è il basso di Peter Hook. Substance dei New Order, (più punk, malinconico e tragico) uscì nel 1987 e includeva le versioni 12 pollici dei loro singoli, più parecchie b-side. La versione dedicata invece ai Joy Division di Substance sconfinava nella prima elettronica ed arrivò un anno più tardi contenendo anche singoli come: Love Will Tear Us Apart, Transmission, Komakino e Atmosphere. Nato nello Lancashire nel 1956, Peter Hook fonda nel 1977 i Joy Division insieme a Bernard Sumner, di cui fu il bassista fino allo scioglimento del gruppo, avvenuta nel 1980 il seguito al suicidio del cantante Ian Curtis. Nel 1981, insieme ai componenti superstiti del gruppo, entra nei New Order, e vi resta fino al 2007 quando le divergenze interne lo hanno portato ad annunciare la fine della band. Nel frattempo era stato il fondatore di altri due gruppi side-project, i Revenge (1989-1991) e i Monaco (1997-2001); con quest’ultimo ottenne un discreto successo commerciale nel 1997 grazie al singolo What do you want from me.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]