Debora Troia news

Debora Troìa intona “La via del Lido” per il finissage di Endless Migration, l’istallazione di Carlo Lauricella

Sabato 2 settembre, nella spettacolare location palermitana del Real Albergo dei Poveri, si potrà trascorrere, a partire dalle ore 17, un pomeriggio unico tra arte e musica. In occasione del finissage della mostra “Endless Migration” di Carlo Lauricella, a cura di Enrico Crispolti, Debora Troìa presterà la sua voce per intonare la performance “La via del Lido”, studiata, pensata e modellata ad hoc per approfondire il tema trattato da Lauricella con le sue opere. Il mezzosoprano Troìa accompagnerà Lauricella e, insieme, attraverso l’arte ed il canto, racconteranno al pubblico in sala un argomento tanto complesso e delicato quanto mai attuale.

“Endless Migration” è l’inedita istallazione artistica che Carlo Lauricella ha creato per raccontare il difficile tema della migrazione. Il Real Albergo Dei Poveri di Palermo sarà riempito, il prossimo sabato 2 settembre, dalle opere dell’artista e, in particolare, una stanza dell’edificio sarà dedicata alla performance parallela di Lauricella e Troìa, dell’arte e del canto. “Lauricella attraverserà simbolicamente un percorso di Via Crucis – ci racconta Debora Troìa- per indicare le “stazioni” in cui i migranti sono costretti a subire strazianti fatiche. In questo “giro di fatica” Lauricella cadrà e si rialzerà, accompagnato dalla mia performance canora pensata per essere sensibile al suo movimento: darò, per esempio, uno slancio maggiore alla mia vocalità quando Lauricella cadrà, per ricordare i momenti più difficili subiti dai migranti”.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]