NEWS

Da Broadway arriva a Palermo “La Piccola Bottega degli Orrori”

Uno tra gli spettacoli musicali più divertenti di tutti i tempi arriva per quattro giorni a Palermo. Infatti, l’Accademia Internazionale del Musical di Palermo, dopo il successo de “La favola di Mary Poppins”, ha deciso di far cimentare il proprio cast artistico nella messa in scena de “La Piccola Bottega degli Orrori”. L’esibizione si terrà al Teatro Orione di Palermo a partire da oggi fino a domenica 9 aprile. Da stasera a sabato lo spettacolo sarà alle ore 21 mentre domenica alle ore 18.

La regia dello spettacolo è stata affidata alla direttrice didattica della stessa Accademia, Marzia Molinelli, supportata dal prezioso aiuto di Claudia Puglisi, e oltre al cast di performer selezionati tra gli allievi diplomati e quelli ancora in corso saranno presenti sul palco due importanti nomi del palermitano: Daria Biancardi (direttamente da The Voice) nei panni di Audrey II e la partecipazione straordinaria di Rinaldo Clementi nei panni di Mushnik. Il musical è accompagnato dall’Orchestra stabile dell’Accademia, diretta da Giuseppe Musumeci, che suonerà i brani arrangiati da Salvatore Passantino sotto la direzione musicale di Maurizio Billeci. L’Orchestra suonerà le musiche del grande Alan Menken sul libretto e le liriche di Howard Ashman. Gli arrangiamenti vocali e l’orchestrazione originale sono di Robert Billig e Robert Merkin. A completare il cast dei protagonisti vedremo in scena Claudio Mandalà nelle vesti di Seymour, Ilaria Mongiovì sarà Audrey e Simone Accardo interpreterà Orin.
Ancora Livia Paolazzi sarà Crystal, Giulia Tarantino sarà Ronnette e Sara Pennino invece sarà Chiffon. L’ensemble dei performer: Marco Bonafede, Aurora Catalano, Andrea Lo Piccolo, Simona Mulia, Gioele Incandela, Giuseppe Indelicato e Carlotta Spanò.
Questa la storia dello spettacolo: Seymour (Claudio Mandalà) è un timido fiorista che acquista da un cinese una misteriosa pianticella chiamandola Audrey II, in omaggio ad Audrey, sua compagna di lavoro (Ilaria Mongiovì/Daria Biancardi). Un giorno, Seymour si accorge che la pianta è ghiotta di sangue, diventa voracissima e cresce a dismisura nella bottega del signor Mushnik (Rinaldo Clementi), attirando clienti e denaro. Purtroppo, la pianta diventa enorme ed arrogante e ricatta Seymour, costretto ad assecondarla per non perdere il successo acquisito.
[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]