NEWS

UNO STILE UNICO E INCONFONDIBILE, ORNELLA VANONI COMPIE 83 ANNI

E’ l’artista femminile italiana, sicuramente con la carriera piu’ lunga.
Nasce a Milano il 22 Settembre del 1934, possiede sicuramente uno stile interpretativo unico ed un timbro vocale facilmente riconoscibile.
Ha un repertorio molto vasto, la sua carriera inizia nella seconda metà degli anni ’50 e viene da subito definita “La Cantante della Mala” perché interpretava canzoni popolari che narravano storie di malavita. Brani dallo stile un po’ folk.
I primi successi discografici, invece, arrivano quando cambia il suo genere musicale e passa ad un repertorio più leggero e romantico. Quindi troviamo canzoni come Cercami o la bellissima Senza Fine che fu scritta per lei da Gino Paoli, con il quale nel 1960 avrà una storia d’amore.
Per qualche anno si dedica anche al cinema, la troveremo infatti come protagonista ne L’idiota, La Fidanzata del Bersagliere e in Rugantino. Decide però di tralasciare il cinema per dedicarsi completamente alla sua vera passione, la musica. Partecipa al Festival di Sanremo del 1966 con Io Ti Darò Di più e nel 1967 con La Musica è Finita.
Negli anni ’70 raggiunge l’apice del suo successo partecipando a Sanremo con L’Eternità di cui venderà migliaia di copie. Negli stessi anni conosce Sergio Bardotti e Gianfranco Lombardi, rispettivamente autore e direttore d’orchestra, ed è proprio collaborando con loro che inizia anche a cantare alcune canzoni brasiliane come Toquinho, in seguito a questa esperienza comincerà lei stessa a scrivere dei testi diventando di fatto una cantautrice.
Nel 2008 otterrà il triplo disco di platino per le vendite del suo Più di Me, che contiene solo duetti.
L’ultimo album di inediti lo pubblicherà nel 2013, con il titolo Meticci, disco a cui hanno collaborato anche Nada e Franco Battiato.
Tuttavia nel 2016, torna in scena con Free Soul, un tour totalmente acustico.
Fino ad oggi ha partecipato ben 7 volte al Festival di Sanremo, nell’ultima, nel 1999 con Alberi, ha ricevuto il premio alla carriera. Inoltre,vanta anche due premi Tenco che prima di lei solo Francesco Guccini aveva ottenuto.