“In the cold”, nuovo brano e nuovo videoclip per Fabrizio Cammarata

È disponibile online e su tutte le piattaforme digitali il videoclip di “In the Cold”, terzo estratto da “Of Shadows”, il nuovo album di Fabrizio Cammarata uscito alla fine del 2017 per 800A Records. Il nuovo singolo “In the Cold” è una nuova declinazione della riflessione del cantautore palermitano sul tema delle ombre e dei sentimenti al centro dell’album “Of Shadows”.

Se musicalmente “In the Cold” è un flusso dettato dal morbido arpeggio di una chitarra classica e dal ritmo costante di una batteria, sui quali si posa la voce morbida di Fabrizio, dal punto di vista visivo, o meglio cinematografico, il video è un piano sequenza dell’anima, in cui la macchina da presa danza insieme ai due protagonisti di quella che è un’intima storia d’amore e di perdita.

“Il video rappresenta il desiderio di vicinanza e la necessità dell’abbandono. Una donna cerca di fuggire da uno scenario creato dalla sua stessa mente. Un movimento, una traiettoria semplice”, afferma il regista Luca Lucchesi, che ha scelto il tedesco George Steffens come direttore della fotografia.

Lucchesi, palermitano adottato da Berlino, ha già diretto molti videoclip e documentari di successo e collabora spesso con Wim Wenders come assistente alla regia.I protagonisti del video sono l’attrice Patrizia D’Antona e Pippo Bisso, produttore di film indipendente (tra gli altri, i cult-movie surrealisti di Cipri & Maresco) al suo debutto attoriale.

A ulteriore conferma della sua qualità artistica, Fabrizio Cammarata è reduce da alcune date all’estero che hanno riscosso un notevole successo di pubblico e grande attenzione dei media internazionali. Un tour che ha toccato le principali città tedesche come Berlino, Amburgo e Monaco per arrivare fino alle Crypt Sessions di Londra e i leggendari Studios Ferber a Parigi. E, ancora prima, la TV canadese, con l’intervista sul nuovo album negli studi dell’emittente Global Montreal e il live a Breakfast Television. Le radici mediterranee di Fabrizio, contaminate dalle opere degli artisti che hanno influenzato la sua formazione artistica e musicale – da Bob Dylan ai Tinariwen, da Fabrizio De Andrè aChavela Vargas – e dalle ispirazioni raccolte nei lunghi viaggi compiuti negli ultimi anni, hanno conquistato i pubblici del prestigioso Toronto International Film Festival, del Pop Montreal, del Live at Heart Festival a Örebro in Svezia, del Reeperbahn Festival di Amburgo e del Mercat de musica viva di Vic in Spagna.