NEWS

Catania, Gabriella Lucia Grasso racconta ai suoi concittadini “Vussia Cuscenza”

Gabriella Lucia Grasso torna a Catania, sua città natale, per suonare e cantare insieme ai suoi concittadini le note dell’ultimo album “Vussia Cuscenza”. Grasso attende i suoi fan all’interno di Zo – centro culture contemporanee, spazio innovativo e riqualificato fattosi fornace di esperienze artistiche e culturali della città, a partire dalle ore 21.00. Con lei sul palcoscenico ci saranno: Denis Marino alla chitarra, mandolino e bouzouki; Giacomo Patti al basso; Giandomenico Militello alla batteria; Emilia Belfiore al violino; Tiziana Cavaleri al violoncello e Concetta Sapienza al clarinetto. Una formazione a cui si aggiungerà la straordinaria partecipazione di Tosca.

Il concerto di questa sera è stato anticipato lo scorso giovedì 6 aprile negli spazi della libreria Feltrinelli di Catania, dove l’artista – accompagnata dalla chitarra di Denis Marino – ha regalato un assaggio del disco. Questa sera, invece, Gabriella suonerà live le dodici tracce che compongono il progetto ai suoi fan, cantando l’amore in ogni sua forma e dimensione emotiva, la passione per l’Argentina e i suoi suoni, ma non solo. Canterà soprattutto la Sicilia, quella di ieri e quella di oggi, e lo farà usandone anche la lingua, sia per la sua musicalità sia come espressione sincera del sentire più intimo. “Vussia Cuscenza” è, infatti, una lettera d’amore per l’isola incisa nel cuore della cantautrice e una presa di coscienza di una comunità.

“Vussia Cuscenza” è uscito lo scorso marzo 2017 per Narciso Records, l’etichetta indipendente tutta al femminile di Carmen Consoli. Del resto, tra Carmen Consoli e Gabriella Lucia Grasso c’è una grande amicizia, oltre a stima artistica e complicità: per questo la data catanese della Grasso si aggiunge ai numerosi concerti siciliani all’interno dell’Eco di sirene tour di Carmen Consoli. Grasso, inoltre, aprirà i prossimi quattro concerti in Sicilia di Carmen Consoli: 11 aprile a Palermo, Teatro Biondo; 12 e 13 aprile ad Agrigento, Teatro Pirandello e 14 aprile a Messina, Auditorium Palacultura Antonello.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]