NEWS

Billy Cobham, Stanley Jordan e Christian Galvez protagonosti al Castroreale Milazzo Jazz Festival

Il batterista Billy Cobham e il chitarrista Stanley Jordan, due giganti del jazz internazionale che, per motivi diversi, hanno rivoluzionato la storia del jazz ed innovato il modo di interpretate il loro strumento, si esibiranno il prossimo 8 agosto in un concerto evento presso il Castello di Milazzo. Il live, che chiude il cartellone dei raffinati appuntamenti jazz in programma al Castroreale Milazzo Jazz Festival, mostrerà le virtuose doti poliritmiche di Cobham e l’innovativo approccio alla chitarra di Jordan che con il “touch o tapping” ha sperimentato l’uso pianistico dello strumento. Ad accompagnarli sul palco, il virtuoso bassista cileno Christian Galvez. Il concerto inizierà alle 21.30.

La formazione che martedì 8 agosto suonerà live al Castello di Milazzo conta tre straordinari musicisti che hanno scritte le pagine della musica jazz.

William C. Cobham pubblica nel 1973 il suo primo album dal vivo, SPECTRUM. Nello stesso anno partecipa a LOVE DEVOTION SURRENDER, disco di Carlos Santana e John McLaughlin, in cui Cobham appare proponendo il proprio materiale. Durante gli anni Ottanta lavora con Jack Bruce in una band chiamata Jack Bruce & Friends, mentre nel 1994 è tra i musicisti che suonano al Greek Theatre di Los Angeles: il risultato della serata è LIVE AT THE GREEK. Seguono ancora degli album solisti – a giugno 2005 se ne contano più di trenta sotto il suo nome – continuando ad alternare l’attività di musicista con quella d’insegnante.
Nel 2006, Cobham realizza DRUM N VOICE 2, lavoro che segna il ritorno ad delle sonorità jazz-funk tipiche degli esordi. Al disco partecipano diversi artisti tra cui: Jan Hammer, Buddy Miles, John Patitucci, Jeff Berlin, Dominic Miller, Mike Lindup, Airto Moreira, Frank Gambale, Brian Auger, Guy Barker e la band Novecento. Il 23 giugno 2008 è prevista l’uscita di un nuovo album, DE CUBA Y DE PANAMA, realizzata in collaborazione con gli Asere, un gruppo di giovani musicisti provenienti proprio da Cuba.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]