Alessandra Salerno, voce palermitana che ha conquistato l’Italia

È giovane, talentuosa e nata a Palermo. Ha un viso tondo ed espressivo e folti capelli rosso tiziano. Lei è Alessandra Salerno e ha saputo mostrare a tutta la nazione la sua arte attraverso la moda e la musica nelle quali brilla come stilista, con il suo esuberante gusto, e come cantante, con la sua potente voce e il suo affascinante autoharp. Star applaudita e sostenuta da pubblico e giudici dell’edizione 2015 del Talent Show televisivo The Voice Of Italy, ha inorgoglito la Sicilia e ne ha portato alto il nome.

Il cammino musicale di Alessandra Salerno inizia ad otto anni nella secolare ed affascinante cornice del teatro Biondo di Palermo. Reso palese il suo dono vocale, registra un primo e prematuro disco di musiche d’autore scritte per lei da Maurizio Piscopo, e comincia a lavorare in occasione di manifestazioni e auditorium per i teatri della Sicilia. Studia per molti anni canto al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo ma la sua sensibilità e la sua personalità da spirito libero la indirizzano verso la passione per il jazz, il gospel e il rock blues. Inizia così per lei un importante e formativo periodo di esibizioni in città, una dura gavetta tra i locali e piccoli palchi tra l’Italia e la Spagna in cui, con le sue prime band rock, canta jazz e sperimenta il contatto diretto con il pubblico e i fan.

La sua Palermo l’ha accolta calorosamente per due anni consecutivi durante la notte di Capodanno 2012 e 2013 presso Piazza Politeama. Il 2013 è stato per Alessandra Salerno un anno ricchissimo di successi, traguardi, riconoscimenti, lusinghe ed opportunità: apre il concerto di Ivan Segreto al teatro Lelio di Palermo e successivamente quello di Junior Watson; è stata l’unica cantante italiana solista a posizionarsi tra le internazionali nella “Joe Castellano Super Blues and Soul Band” nella tournee del Blues and Wine Soul Festival; autoproduce il disco “My Golden Christmas”, una raccolta delle più belle e note canzoni di Natale riarrangiate in chiave pop soul swing, che viene poi con grande successo presentato e cantato al Teatro Lelio di Palermo in concerto. Nel 2014 è cantante e attrice nel documentario storico “La Musica di Calatafimi”, diretto da Davide Riondino.

Non mancano i concerti e i festival in cui spicca la sua voce: è cantante della Swing Cafè Orchestra al Festival Raduno del Mediterraneo Jazz Manouche nel 2014; canta e suona nel duo acustico con il chitarrista blues internazionale Umberto Porcaro al Capo D’Orlando Blues Festival 2014 e si esibisce con il suo Alessia Salerno Quartet al Sol Music Fest 2014. Canta per il concerto di Natale con la Swing Cafe Big Orchestra ai Cantieri Culturali della Zisa di Palermo e per il “Tribute to Gorni Kramer” al festival Raduno del Mediterraneo Jazz Manouche 2015. Partecipa nelle vesti di madrina dell’evento “Le vie degli scrittori” tenutosi nel 2015 alla Valle dei Templi di Agrigento e come ospite d’onore con un mini concerto al “Ballo delle Debuttanti” di Napoli del 2016 e per la serata di beneficenza “Livia Con Noi” al Teatro Di Verdura di Palermo.

Tra gli altri, ha collaborato con: Michael Backer, Gareth Brown, Brandon Fields, Ed Wynne, Roby Edwards, Audrey Turner, Sharrey Williams, Gordon Metz, Matthew Silva, Junior Watson, Paulo La Rosa, Gianni Gebbia, Giuseppe Milici, Lollo Mayer, Marcello Mandreucci, Paride Benassai, Francesca Alotta, Lello Analfino, Mario Incudine, Pippo Kaballà, Inoidel Gonzales, Marcos Collado, Orazio Maugeri, Ernesto Maria Ponte, Claudio Gioè, Vincenzo Ferrera, Paolo Briguglia, Pif, Teresa Mannino, Le Malerbe, Rares Morarescu, Andrea Guerra, Piero Pelù, Tiromancino.

Una delle esperienze che ha maggiormente dato eco al talento di Alessandra Salerno è stata la fortunata partecipazione a The Voice of Italy. Il suo percorso è iniziato con un’inedita versione di Creep dei RadioHead presentata alle audizioni, suonata con un autoharp, affascinante strumento ibrido americano ormai molto raro, e terminata con una standing ovation da parte dei quattro giudici e del pubblico. Prima di essere scelta nel Team di Pelù e giungere fino al Live Show, Alessandra diventa un vero e proprio fenomeno web: sono oltre 2 milioni le visualizzazioni della sua performance, più di 40 mila le condivisioni spontanee e il nome della Salerno rientra nella top ten degli argomenti più discussi su Twitter secondo l’agenzia WebTopTrends Italia. Certamente questa vetrina si è aggiunta alle precedenti esperienze della cantante fortificandola e perfezionando le sue capacità e la sua padronanza del palcoscenico. Oggi ha raggiunto il traguardo di essere conosciuta e riconosciuta oltre i limiti dei locali in cui ha iniziato, oltre le strade della sua città e si è fatta scoprire dall’Italia intera, convincendola con la sua voce unica, capace di spaziare dal soul al jazz con estrema naturalezza.

Attualmente Alessandra sta portando in giro il suo tour personale “INDIPENDENTE-MENTE2016” partito da Palermo al Teatro Santa Cecilia.

Attachment