NEWS

Al via stasera la terza edizione del Castelbuono Classica: inaugura il Trio Arté

Il comune di Castelbuono, in provincia di Palermo, è pronto per l’avvio della terza edizione di CASTELBUONO CLASSICA, la quattro giorni all’insegna della grande musica che dal 24 al 27 agosto animerà l’antico borgo alle pendici delle Madonie. In programma per l’edizione 2017 ben sette concerti (quattro serali e tre pomeridiani) nel corso dei quali verranno ripercorsi secoli di musica attraverso repertori che spaziano dai grandi compositori della storia ad autori contemporanei, in particolare siciliani, con un occhio di riguardo al pianoforte, protagonista sia come solista che inserito in organici da camera che vanno dal trio a ensemble di oltre trenta elementi. Questa sera inaugurerà la rassegna il Trio Arté, in scena a Piazza Castello, trasformata per l’occasione in un suggestivo teatro a cielo aperto.

Il Trio Arté, formazione palermitana tra le più interessanti del panorama nazionale, alle ore 21 aprirà il sipario del Castelbuono Classica proponendo in Piazza Castello le opere di Haydn, De Meglio, Rachmaninov e Mandina, oltre al brano “Ten”, composto dalla pianista del trio Valentina Casesa. Il giorno successivo, venerdì 25 agosto, si partirà alle ore 18 con il concerto del giovanissimo pianista Gabriele Laura presso la Sala del Principe e alle ore 21, in Piazza Castello, sarà la volta del virtuoso pianista ucraino Alexander Romanovsky, considerato un’eccellenza a livello mondiale, che eseguirà “Carnaval” di Schumann e “Quadri di una esposizione” di Mussorgsky. Il terzo appuntamento, sabato 26, vedrà protagonista alle ore 18 alla Sala del Principe, il duo chitarristico Camelia-Tornello, seguito alle 21 in Piazza Castello dall’ensemble dell’apprezzato pianista e compositore palermitano Giacomo Cuticchio, che presenterà il suo “Concerto Mediterraneo” con la direzione del giovane Salvatore Barberi. A chiudere il festival, domenica 27 agosto, sarà alle 18, presso la Sala del Principe, l’ensemble Les Flutes en Vacances e alle 21 in Piazza Castello si saluterà il pubblico con l’Ensemble Ubertini diretto da Lorenzo Antonio Iosco, che nello spettacolo dal titolo “Hot Tunes, Cold War” proporrà musiche di Shostakovich, Gershwin e Kurt Weill con la prestigiosa collaborazione della pianista Gilda Buttà.

[su_frame align=”center”][adrotate banner=”1″] – [adrotate banner=”2″][/su_frame]